Analisi precisa dei metalli preziosi

Base per il calcolo valutativo

Un piccolo e preparato team di esperti chimici si occupa di analizzare i Vostri materiali, per determinarne il contenuto di metalli preziosi. Il nostro laboratorio – con macchinari all´avanguardia -dispone a tal fine delle più moderne tecnologie. In laboratorio i campioni rappresentativi, prelevati nel corso del processo di lavorazione, vengono predisposti e analizzati con assoluta professionalità. Offriamo in proposito un’ampia gamma di analisi di precisione, come analisi di fluorescenza di raggi X, analisi chimiche per via umida tramite ICP-OES, analisi di matrici, nonché analisi per la determinazione di umidità e carbonio.

I nostri metodi d'analisi

Determinazione precisa del contenuto di metalli preziosi
XRF
L'analisi della radiazione di fluorescenza a raggi X fa parte delle procedure per la determinazione della composizione di un campione di materiale più frequentemente utilizzate. Dopo il trattamento, la polvere finemente macinata ed omogenizzata viene compressa, con un legante, in forma di una pastiglia. Mediante i raggi X viene esaminata, a livello qualitativo e quantitativo, la composizione del campione. Così in brevissimo tempo si dispone di un risultato attendibile in riferimento al contenuto di metalli preziosi.
Docimasia
È un procedimento chimico per via secca nell'analisi dei metalli preziosi. La polvere contenente metalli preziosi viene qui mescolata con un metallo con funzione di collettore e coadiuvanti, quindi fusa ad alte temperature. Nel metallo che funge da collettore si concentrano, durante il processo di fusione, i metalli preziosi. Tramite scorificazione, le impurità vengono eliminate e, pertanto, separate dal concentrato di metalli preziosi. Il nucleo metallico che ne risulta viene poi preparato per l'analisi ICP-OES.
ICP-OES
Il titolo di metalli preziosi può essere determinato con accuratezza, utilizzando un procedimento chimico di analisi per via umida, ad es. l'ICP-OES (spettroscopia di emissione ottica al plasma accoppiato induttivamente). La polvere omogenea viene a tal fine trasformata in un campione fluido. Gli elementi rispettivamente contenuti sono così separati e possono, con l'aiuto di una torcia al plasma, essere resi visibili. In questo modo si possono rilevare i rispettivi tenori di metalli preziosi.
Analisi di carbonio/zolfo
Grazie alla determinazione separata di carbonio organico e inorganico, è possibile rintracciare carburi. Questo metodo si presta, inoltre, per determinare la contaminazione dei materiali di supporto con azoto e composti di carbonio organico. È necessario saperlo, per poter calcolare correttamente gli additivi nel forno fusorio al plasma, o stabilire se il materiale è idoneo alla fusione.
Avete delle domande?
Saremo lieti di aiutarvi
Telefono: +49 6028 12 09-0
Fax: +49 6028 12 09-20